Posts Tagged ‘corruzione’

The “X-Generation” Factor

July 28, 2010

The "Generazione-X" Factor

C’è un filo rosso che unisce Le Fabbriche di Nichi con Andiamo Oltre. Sono i primi timidi passi della riformulazione della “sinistra” (possiamo anora chiamarla così?) in chiave contemporanea. Sono l’espressione di un target politico che oggi è senza voce, che è esule nell’attuale PD, e che vuole scrollarsi di dosso la logica (e la classe dirigente) che ha guidato la politica della Prima Repubblica.

Stiamo parlando della “Generazione X”, dei “figli del disincanto” degli anni ’90 e 2000. Di coloro che hanno attraversato le piazze italiane del V-Day, e del No-B Day. Della generazione precaria, dai cervelli in fuga. Sono un gruppo sociale che ha mostrato una capacità di mobilitazione e di partecipazione strepitosa in occasioni particolari, e che poi si è persa sgonfiandosi come un palloncino perché non ha avuto la possibilità di riconoscersi in una organizzazione solida, continuativa, forte, che fosse in grado di valorizzarla.

Le parole d’ordine che rappresentano questo target politico sono chiare: meritocrazia; nuove concezioni di welfare per arginare la precarietà (lavorativa ed esistenziale); diritti di accesso e alfabetizzazione digitale per sfruttare appieno le potenzialità delle nuove tecnologie della comunicazione. Università e ricerca; meticciato e integrazione; lotta alla mafia e alla corruzione. Sostenibilità ambientale. Diritti delle donne e degli omosessuali. Laicità. E poi il rifiuto del berlusconismo e della mitologia della Milano da Bere dei Corona e dei Lele Mora.

Tra questi temi, tra queste sensibilità, troviamo le proposte di Oltre, delle Fabbriche di Nichi, e di tanti altri che in Italia lavorano nella stessa direzione.

La vera scommessa, la vera domanda, è sulla capacità di sintesi politica dei leader di questi fremiti di partecipazione grassroots. Saranno in grado di creare una formazione forte, un’alleanza duratura, una scommessa politica sulla quale investire con forza nei prossimi appuntamenti elettorali a partire da Milano? Oppure verranno risucchiati e distrutti dalla logica “divide et impera” che i vecchi volponi della politica giocano sulle loro teste? Staremo a vedere le prossime puntate del nuovo reality di PoliticalTV: il Fattore “GenerazioneX” – The “X-Generation” Factor.

Advertisements

Il senso di Roberto per la Neve

July 27, 2010

Il Senso di Roberto Per la Neve

Già quindici giorni fa il candido e pio Governatore della Lombardia è spuntato tra i nomi coinvolti nella faccenda P3: pare che attraverso Arcangelo Martino, l’ex socialista che presentò a Berlusconi il padre di Noemi Letizia, avesse chiesto alla P3 un aiutino per sbloccare la lista a lui collegata, esclusa dalle elezioni regionali del marzo scorso per irregolarità nella firme.

Quello che colpisce, in un articolo uscito oggi sullo “slang” della P3, sono le romantiche parafrasi, le poetiche metafore usate da Roberto per comunicare con la cricca criminale. Mentre gli sconsiderati campani parlavano di «chiaviche, falsoni, fracichi, stronzi, cessi, animali, culattoni, froci, ricchioni, femminielli, bocchinari, accattoni», il candido Roberto chiedeva «se nonostante la neve .. ci saranno degli spostamenti verso il nord […] secondo te ci saranno altre visite nonostante l’inverno?».

Secondo quei maliziosi degli inquirenti Formigoni si sarebbe informato sulla ipotetica visita degli ispettori manipolati dalla loggia P3, che avrebbero sbloccato la sua lista. Ma Roberto nega. No, mi stavo informando sullo stato dei sentieri per fare delle passeggiate in montagna, e correre, correre, correre sulla neve. Che romantico, che poeta.