Perché Pontida è Pontida…

by
Padania’s Got Talent

Proprio come Sanremo anche l’annuale appuntamento con il raduno di Pontida merita uno slogan di unicità ed eccezionalità. Quello che avviene ogni anno sul “sacro prato” ha sempre un sapore particolarmente gustoso. Sotto una bella pioggia padana l’edizione 2010 non ha tradito le aspettative. Si va dalle minacce di Castelli (ma dopo la trombata elettorale a casa sua non era meglio un po’ più di sobrietà, soprattutto nel vestire?), al processo di autocoscienza del Trota, passando per i deliri di Bossi, ormai sempre più come Mr Rovagnati… “lui li ha fatti e lui li firma!

Il tutto davanti ad un popolo di coristi che canta contro i Napoletani (come si può essere Napoletani ed elettori del PDL, gli alleati fedelissimi di questi scienziati, è per me fonte di misterioso e profondo turbamento) cercando di coinvolgere nella performance il nostro fuoriclasse preferito, costretto invece ad un immeritato silenzio!

Viva lo zoo,

sul libero suol!

Advertisements

Tags: , , , , , ,

3 Responses to “Perché Pontida è Pontida…”

  1. matteos Says:

    vi faccio una richiesta: quand’è che vi occupate dell’emblematico caso che risponde al nome di Miss Padania?
    Un prodotto (anche) televisivo la cui esistenza e la cui natura hanno molto da dire. Inclusa una certa entropia in casa leghista (non si può credere che un programma del genere possa durare per altri 10 anni)…

  2. Andrea Nasti Says:

    Per Matteos: grazie del consiglio! In effetti dopo i riti di Pontida, l’altro appuntamento annuale imperdibile per il popolo leghista è proprio il concorso per eleggere la reginetta della Padania.
    LA redazione di Political Tv non può che promettere uno speciale degno di cotanto evento!
    Direi che tutto il dibattito di queste ore, come ad esempio lo scambio di battute tra Fini e Bossi in merito alla natura della Padania (nazione o invenzione linguistica), è più che emblematico.
    Tutto ciò che celebra o caratterizza la storia nazionale dell’Italia, dalle ricorrenze storiche alle competizioni sportive, passando per eventi come Miss Italia, sono sistematicamente disertati dai politici leghisti o clonati in salsa padana.
    Cosa che potrebbe essere derubricata nella categoria del folclore, ma, come ho ripetuto in più post, in gioco c’è la rappresentanza politica italiana, la credibilità della classe politica ed i rapporti di forza all’interno dell’esecutivo…non proprio ambiti in cui si può scherzare!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: