2013, Elezioni Politiche – Il trailer

by

Apocalisse a Montecitorio

Dopo il catastrofico “2012” di Emmerich in cui l’intero globo, dall’Himalaya al cupolone di S. Pietro, venivano spazzati via da uno tsunami apocalittico, il pubblico italiano freme all’uscita del nuovo kolossal catastrofico della Silvio Berlusconi Communication: “2013 – elezioni politiche”. Fino a poche settimane fa sembrava che gli eserciti del centrosinistra avrebbero avuto almeno un paio d’anni, fino al 2013, per riorganizzarsi dopo le ultime sconfitte e affrontare l’Esercito del Male. Oggi le ultime notizie rendono il futuro sempre più incerto, e l’Apocalisse più vicino.

Detto in altre parole, se il Governo cadesse cosa ci dovremmo aspettare? «Silvio stai attento» ha sussurrato Bossi all’orecchio di Berlusconi «perché a questo punto non si capisce dove vuole andare a parare Fini… e se Montezemolo si mette con Draghi, Fini e Casini e rifanno la Dc?». È un’ipotesi più che realistica, e l’Umberto lo sa bene. E sa anche che, se il PDL avrà un’emorragia (Fini e le sue truppe), non è detto che alle prossime elezioni il popolo del predellino non preferisca allearsi con il grande centro e abbandonare la Lega al suo destino… ma le previsioni sono difficili da fare, per tutti.

La verità è che queste elezioni, se capitassero adesso, sarebbero un vero salto nel buio. Non esistono sondaggi che possono dirci quanto vale Fini fuori dal PDL, oppure quanto vale un nuovo partito di Centro che riunisca Udc, Rutelli e Fini sotto lo stesso tetto, o quanto possa valere una Lega che corre da sola alle elezioni, e quindi destinata a essere all’opposizione. Per questo, dopo le sparate dei primi giorni, i leaders sono tornati a più miti consigli (vedi anche qui).

Ma soprattutto, la domanda delle domande rimane senza risposta: chi guiderà la cordata contro Silvio? Il nome di Montezemolo per qualche giorno risuonava con insistenza sui media, e le posizioni dei leader dell’opposizione sono state possibiliste. «Non lo tirerei per la giacchetta» ha detto a proposito un tiepido Di Pietro, che propone «un percorso trasparente» (e cioè le primarie) per trovare un leader condiviso. Oggi sulla Stampa è apparsa un’altra possibilità: “Operazione Nichi”, con De Magistris, Santoro e Marino che sostengono Vendola.

Comunque sia, una discussione aperta sul candidato che può guidare il centrosinistra alle prossime elezioni è uno squarcio di azzurro che taglia le nubi nere e rasserena il cielo plumbeo da Apocalisse. Un percorso che porti a delle primarie della sinistra unita, con candidati credibili e tempistiche azzeccate potrebbe convogliare un’onda positiva in grado di spazzare via Berlusconi e i suoi, e di scongiurare l’Armageddon.

Restiamo in attesa del prossimo trailer…

Advertisements

Tags: , , , , , , , , , , ,

2 Responses to “2013, Elezioni Politiche – Il trailer”

  1. pasolinante Says:

    Ho postato proprio sul voglioscendere, dove ho appena letto un vostro ” turchino ” commento, quell’ articoli della stampa di cui rileggo ora nel vostro commento
    Una bella coincidenza, questa…. Come vorrei uscire dal vedere vivere leggere tutti i vari campanili diversi dai tumori di cl leghe e pdl , in fermento vero , non di uno più razza pura dell’ altro a darsi mazzate

    Possibile che non si sua ancora capito tutto il teatrino?
    Possibile che cin tutte le teste che ancora abbiamo , non si sia ancora centrato il problema che è quello di fare una trincea comune alla morte culturale economica del paese?

    Forse x via della sua poeticapolitica , forse x altro ancora , visto che dovrei lasciarvi la mia preferenza ” primaria” dico vendola , ma la Cisa non corrisponde completamente a ciò che penso

    il leaderismo ha fatto malissimo e il carisma si sa dove porta, ai vari capipopolo dal predellino al gommone , quando va bene

    speriamo che ci si rigeneri prima o poi di tempi nuovi , di vero collettivo equipe staff plurale, di adesività vera e profonda di un pluralismo laico, culturale,economico ma “spirituale” e fattivo

    un saluto

  2. Matteo Vergani Says:

    sono d’accordo con te, è necessario fare una trincea comune alla morte culturale e economica del paese
    la scommessa è quella di saper inserirsi nel movimento, nel flusso (non corrente, ma flusso) che sia da una parte portatore di valori e idee valide, ma che sia anche in grado di prendere il potere e applicarle…
    in ogni caso, mi sembra che ci siano le avvisaglie di sommovimenti da varie parti a sinistra, che stanno cercando di organizzarsi per le primarie che porteranno alla scelta del leader 2013
    che dire, speriamo in un “effetto obama” 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: